Passa alle informazioni sul prodotto
1 su 5

William Shayer (inglese, 1811-1892). I figli dei pescatori, olio su tela

Prezzo di listino €595,95 EUR
Prezzo di listino Prezzo di vendita €595,95 EUR
Vendita Esaurito
Imposte incluse.

William Shayer (inglese, 1811-1892),

I figli dei pescatori, olio su tela

firmato “Wm Shayer” in basso a destra e datato 1839. £ 500

Dimensioni 46 cm x 35,5 cm

William Joseph Shayer, senior è nato nel giugno 1787 a Southampton. Fu un artista autodidatta, che iniziò dipingendo decorazioni su sedie con fondo di paglia. Passò poi a dipingere carrozze nella città di Guildford, dopodiché iniziò a dipingere araldiche. Alla fine, iniziò a dipingere olio su tela e divenne abile nel ritrarre scene di boschi con zingari, persone e animali davanti a locande di campagna e fattorie, e scene di spiaggia affollate di barche e pescatori.
Visse principalmente nel sud dell'Inghilterra, a Shirley, Southampton, ma dipinse in tutto l'Hampshire e in un distretto boscoso nella parte sud-occidentale dell'Hampshire chiamato New Forest. Michael Hoy, un ricco commerciante di Southampton, fu uno dei suoi mecenati più entusiasti e acquistò molti dei dipinti di Shayer della zona.
Talvolta ha collaborato con altri artisti. Particolarmente riuscite furono le sue collaborazioni con Edward Charles Williams, dove Williams dipingeva il paesaggio e Shayer aggiungeva persone e animali. Ha anche collaborato con altri membri della famiglia Williams, la seconda moglie di Shayer, Elizabeth Waller, ha detto di essere in qualche modo imparentata con Williams. L'Old Roadside Inn mostrato qui è un esempio di collaborazione tra Shayer e Williams, e Near Wantage, Berkshire è un altro.
Shayer era un paesaggista competente, ma è meglio conosciuto come pittore di figure. Il suo lavoro ricorda per certi aspetti i dipinti di George Morland, un altro pittore di figura molto popolare. Il lavoro di Shayer, tuttavia, ha una profondità e una luminosità che mancano ai dipinti di molti dei suoi contemporanei, grazie alla sua abile applicazione dello smalto (cioè, stendendo uno strato sottile, oleoso e trasparente di vernice su una vernice opaca asciutta). alla Royal Academy (6 opere), alla British Institution (82 opere) e alla Suffolk Street Gallery della Society of British Artists (338 opere). Ha anche esposto in molti dei luoghi d'arte vittoriani meno conosciuti.